Parrocchia di Terme Vigliatore

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Parrocchia Santa Maria delle Grazie di Terme Vigliatore
E-mail Stampa PDF

Orario  delle SS. Messe

orarimesse


FESTIVI

ore 10.00 S. Maria delle Grazie

ore 11.30 S. Maria delle Grazie

ore 19.00 S. Maria delle Grazie

 



FERIALI

ore 17.30 Chiesa dei Benedettini

SABATO

ore 17.30 Chiesa dei Benedettini


 
E-mail Stampa PDF

Lectio della domenica 4 dicembre 2022

Domenica della Seconda Settimana di Avvento (Anno A)

Lectio: Isaia 11, 1 - 10

Matteo 3, 1 - 12

 

1) Orazione iniziale

Dio grande e misericordioso, fa' che il nostro impegno nel mondo non ci ostacoli nel cammino verso il tuo Figlio, ma la sapienza che viene dal cielo ci guidi alla comunione con il Cristo, nostro Salvatore.

2) Lettura: Isaia 11, 1 - 10

In quel giorno, un germoglio spunterà dal tronco di Iesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici.

Su di lui si poserà lo spirito del Signore, spirito di sapienza e d’intelligenza, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di conoscenza e di timore del Signore. Si compiacerà del timore del Signore.

Non giudicherà secondo le apparenze e non prenderà decisioni per sentito dire; ma giudicherà con giustizia i miseri e prenderà decisioni eque per gli umili della terra.

Percuoterà il violento con la verga della sua bocca, con il soffio delle sue labbra ucciderà l’empio.

La giustizia sarà fascia dei suoi lombi e la fedeltà cintura dei suoi fianchi.

Il lupo dimorerà insieme con l’agnello; il leopardo si sdraierà accanto al capretto; il vitello e il leoncello pascoleranno insieme e un piccolo fanciullo li guiderà.

La mucca e l’orsa pascoleranno insieme; i loro piccoli si sdraieranno insieme.

Il leone si ciberà di paglia, come il bue. Il lattante si trastullerà sulla buca della vipera; il bambino metterà la mano nel covo del serpente velenoso.

Non agiranno più iniquamente né saccheggeranno in tutto il mio santo monte, perché la conoscenza del Signore riempirà la terra come le acque ricoprono il mare.

In quel giorno avverrà che la radice di Iesse si leverà a vessillo per i popoli.

Le nazioni la cercheranno con ansia. La sua dimora sarà gloriosa.

Leggi tutto...
 
E-mail Stampa PDF

II Domenica del Tempo di Avvento



"Convertitevi perché il Regno dei cieli è vicino" (Mt 3,1). Risuona più che mai nel nostro tempo, l'appello accorato di colui che fin dal grembo di sua madre, era stato scelto come il precursore. Colui che avrebbe raddrizzato i sentieri tortuosi e la via sviata al popolo di Israele, qual'è la luminosa figura di colui che i padri della Chiesa identificano come "l'ultimo dei profeti", Giovanni il Battista.
Questo "grido" giovanneo, in questa seconda domenica di avvento, riecheggia fortemente nel nostro cuore e fa vibrare intensamente la nostra anima, la quale è chiamata a spalancare la propria porta al Signore che sta per venire. Per questo veniamo invitati alla penitenza, affinché possiamo portare "frutti degni di conversione" (Mt 3,8), altrimenti può accadere anche per noi come "ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" (Mt 3,10). Tutto  ciò implica e comporta un vero e autentico cambiamento di vita. Per raggiungere tale obiettivo, bisogna sperare che il Signore che "è il Dio della perseveranza e della consolazione", ci conceda  "gli stessi sentimenti ad  esempio di Cristo Gesù" (Rm 15,5), e come Lui accolse noi, così noi siamo chiamati ad accoglierci vicendevolmente "per la gloria di Dio". La quale come "un germoglio spunterà dal tronco di Iesse" e si manifesterà a noi, con il suo "spirito di sapienza e di intelligenza, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di conoscenza e di timore del Signore" (Is 11, 1-2), questo spirito che non sarà più provvisorio, come era già accaduto in precedenza, ma che sarà permanente su Colui che il Signore manderà "Lo spirito del Signore è sopra di me per questo mi ha mandato.

Leggi tutto...
 
E-mail Stampa PDF

Novena dell'Immacolata


Immacolata Concezione

Ore 17.00  Chiesa dei Benedettini

  • Rosario
  • Novena
  • S.Messa
Madre beata, Vergine santa, gloriosa Regina del mondo: a noi, che celebriamo la festa della tua Immacolata Concezione, dona la gioia della tua Protezione.
VERGINE PURISSIMA            Prega per noi
VERGINE DA PREDICARE    Prega per noi
MADRE AMMIRABILE             Prega per noi
CASA D’ORO                             Prega per noi
MADRE AMABILE                     Prega per noi
ROSA MISTICA                         Prega per noi
VERGINE VENERABILE         Prega per noi
SANTA MARIA                           Prega per noi

 

clicca per scaricare Novena alla Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto...
 

Letture consigliate

E-mail Stampa PDF

Letture consigliate

Celebrazioni domestiche nel tempo di Pasqua

Sussidio di preghiere per San Giuseppe

 
E-mail Stampa PDF

Santa Teresa d’Avila

Santa Teresa d'Avila Nata nel 1515, fu donna di eccezionali talenti di mente e di cuore. Fuggita da casa, entrò a vent’anni nel Carmelo di Avila, in Spagna. Faticò prima di arrivare a quella che lei chiama la sua «conversione», a 39 anni. L’incontro con alcuni direttori spirituali la lanciò a grandi passi verso la perfezione. Nel Carmelo concepì e attuò la riforma che prese il suo nome. Unì alla più alta contemplazione un’intensa attività come riformatrice dell’Ordine carmelitano. Dopo il monastero di San Giuseppe in Avila, con l’autorizzazione del generale dell’Ordine si dedicò ad altre fondazioni ed estese la riforma anche al ramo maschile. Fedele alla Chiesa, nello spirito del Concilio di Trento, contribuì al rinnovamento dell’intera comunità ecclesiale. Morì a Alba de Tormes (Salamanca) nel 1582. Beatificata nel 1614, venne canonizzata nel 1622. Paolo VI, nel 1970, la proclamò Dottore della Chiesa

Santa Teresa d’Avila e il Castello Interiore Nel Libro Teresa descrive il percorso verso la preghiera, percorso fatto di fatiche ma anche segnato dalla gioia e dalla consolazione ,la strada del cammino per entrare al centro di noi stessi. L’anima comincia il suo percorso e passa attraverso “le sette dimore” o le sette stanze.
Nel Castello interiore Teresa delinea il celebre itinerario dell’anima nelle sue sette dimore interiori, alla ricerca dell’unione perfetta con Dio, che abita nel profondo di noi stessi. Grado per grado, spinta dall’amore e dal desiderio di verità e libertà, la coscienza si purifica, trova consolazione, giunge alla pace e alla gioia perfetta.

Scarica il testo "Il Castello Interiore" Scarica le schede  Scheda 1 - Scheda 2 - Scheda 3.

.

 
E-mail Stampa PDF

Adorazione Eucaristica

 

SS. Sacramento

Tutti i Giovedì

Chiesa Santa Maria delle Grazie

ore 15.30
Santo Rosario
S.Messa
Adorazione
Celebrazione dei VESPRI
ore 18.00 Benedizione Eucaristica

Un momento privilegiato per riscoprire il valore della preghiera

e per vivere istanti di comunione davanti a Gesù Eucarestia

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 7

Utenti : 1
Contenuti : 170
Link web : 21
Tot. visite contenuti : 410239